MAP

Barriere architettoniche, riflessioni e consigli utili

E’ fondamentale conoscere i propri diritti e doveri per il buon vivere. Purtroppo questo presupposto non è di semplice applicazione per la gente comune, come la sottoscritta, perché accedere alle leggi non è facile e tanto meno interpretarle correttamente se non si è un addetto ai lavori.
Pertanto, conoscere l’ABC degli argomenti che ci stanno a cuore è utile per rispondere a molte domande e dubbi che ci sorgono quotidianamente. Ad esempio, una domanda ricorrente è questa: “Per quale motivo sono stati stabiliti dei termini di tempo entro i quali devono essere applicate le leggi emanate se poi questi vengono disattesi?”

Nel caso specifico della legislazione sull’abbattimento e superamento delle barriere architettoniche è molto utile la lettura delle leggi e dei decreti e in particolare dei seguenti:

Per chi non è avvezzo come me in materia di diritto e legislazione può risultare particolarmente noioso dedicare del tempo allo studio di leggi e regolamenti, ma se pensiamo che è per il nostro bene è un buon motivo per interessarsi seriamente.

Molti di noi hanno necessità di apportare delle modifiche nelle proprie abitazioni o negli spazi comuni del condominio per poter accedere al proprio appartamento, in questi casi è utile conoscere diritti e doveri, tempi utili e molto altro.

Prima di fare una qualsiasi lamentela o denuncia pubblica per un disagio causatoci, ad esempio durante un viaggio di qualsiasi natura, è di grande aiuto conoscere quali leggi sono state violate e quali diritti sono da esse tutelati e quali no. Molto utile è sapere come  dovrebbero (viste le abissali carenze) essere attrezzati i vari servizi di trasporto pubblico (treni, aerei, taxi, autobus, metro ecc…). Purtroppo, oggi le situazioni di disagio che vengono a crearsi, durante gli spostamenti, ad esempio per gli ostacoli presenti in alcuni ingressi, sono talmente tante che determinano la discriminazione di noi disabili. Oggi questo si deve sapere che non è legale e nemmeno accettabile passivamente.

Per quanto detto fin qui, la nostra associazione si fa portavoce di eventuali lamentele e denunce e ribadisce, in ogni occasione, che conoscere i diritti che ci riguardano ci consente di sentirci farci forza e coraggio per reagire usando gli strumenti più adeguati alla situazione; inoltre , ci aiuta a trasformare l’atteggiamento di “timida lagna”, tipica della vittima, in una determinata presa di posizione. Ogni situazione ci può riportare a sentirci padroni della nostra vita e a farci rispettare, senza rischiare di trasformarci in arroganti pretenziosi. Il mio invito è di mantenersi informati quanto più possibile, è il minimo che possiamo fare per noi stessi.

Per esperienza personale so che non ci si può affidare totalmente alle figure assistenziali, anche loro possono sbagliare o non conoscere alcuni particolari regolamenti, è necessario sforzarsi un pochino per diventare utili a noi stessi.

 

 




Ci sono diverse associazioni che tengono dei corsi, per i loro associati, per informarli su leggi e diritti, inoltre sono aggiornate su ogni novità che possa riguardare la disabilità. Su internet possiamo trovare molte informazioni utili e scaricare molte leggi. Ricordiamo che la Legge stessa non ammette l’ignoranza.

La condizione di invalidità può migliorare utilizzando gli strumenti necessari, ma sta a noi ricercarli. Allora diamoci da fare: aiutiamoci!

Katia Casasola,
Presidente MAP
27/02/2018

Condividi!

Lascia una recensione

avatar

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notificami
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE