MAP

MAP presente alla IV staffetta di Alma Madracs di Udine


La scorsa domenica 27 maggio la nostra associazione MAP ha partecipato, per la prima volta, alla quarta edizione della staffetta  benefica organizzata dall’associazione sportiva Alma Madracs di Udine, la prima squadra di hockey su carrozzina elettrica friulana. L’evento si è svolto all’interno del piazzale Ardito Desio e ha registrato ben un migliaio di partecipanti, nonostante le insolite elevate temperature di questa primavera.

Alla staffetta amatoriale “Metti il turbo 12x1H” (dodici giri in un’ora per ciascuno dei membri della squadra) hanno partecipato donne e uomini di tutte le età, sia a piedi che in carrozzina, accompagnati dai propri bimbi e addirittura dai propri cani, evidentemente entusiasti di sgranchirsi  le zampe all’aria aperta di un’allegra giornata. L’edizione di quest’anno ha visto la partecipazione di 78 squadre lungo un percorso allestito nel parco limitrofo al piazzale Ardito Desio e allietato, durante tutta le giornata da musica ed esibizioni di diverse associazioni locali. L’evento ha lo scopo di facilitare la conciliazione di due mondi, apparentemente separati ma in realtà estremamente vicini: lo sport per disabili e lo sport per normodotati.




All’invito a partecipare, offertoci dal consigliere comunale Claudio Comino, giocatore nella squadra dei “Madracs”, MAP non ha esitato di rispondere affermativamente all’evento sportivo, poiché felicissima di contribuire a diffondere uno dei rari esempi virtuosi, non solo in Regione, di inclusione sociale dei disabili, fondante la missione della nostra stessa associazione. L’occasione è stata propizia per i soci fondatori di MAP e i suoi aderenti in quanto ha permesso loro di mettersi in contatto diretto con i membri delle altre associazioni no profit impegnate a sostenere iniziative sociali come testimoniano le foto qui pubblicate.

Claudio Comino, squadra hockey su carrozzella Alma Madracs di Udine

 

Il CD di MAP (Katia e Giovanna) con la squadra di Io-ci-vado

Gli aderenti MAP

Visto l’esito molto positivo della giornata, che lascia intravedere possibili sinergie in futuro con altre associazioni per poter realizzare cambiamenti culturali edificanti per tutti, MAP sta pensando di organizzarsi seriamente, con una propria squadra, per partecipare alla prossima staffetta di beneficenza. Pertanto il nostro consiglio è di mantenere i muscoli allenati perché non è importante vincere, quanto partecipare!

Katia Casasola,
Presidente MAP,
30/5/2018

 

Condividi!

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE