MAP

Notizie in evidenza

Questa sezione mette in risalto le più recenti segnalazioni, o denunce, ricevute dai nostri associati mediante l’invio di documentazione attendibile, quali: foto, articoli e video che evidenziano importanti violazioni delle leggi in vigore in materia di non discriminazione dei disabili  motori nei luoghi di fruizione pubblica, come ad esempio l’occupazione abusiva di parcheggi destinati ai disabili o gli ostacoli all’accesso di rampe o altri dispositivi destinati alla loro fruizione comoda e sicura.
Lo scopo è di dimostrare come l’esistenza di una normativa spesso, purtroppo, non garantisce anche il suo rispetto in assenza di un organo di controllo o di vigilanza.

Inviaci la tua richiesta di segnalazione mediante il modulo nella sezione “Contatti”. MAP (Mobility Access Pass) ti ringrazia per la tua importante segnalazione.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter mediante il seguente formulario

E' possibile allegare documenti, la dimensione massima consentita è 1 MB

* indica campo obbligatorio

Acceptable file types: doc,docx,pdf,txt,gif,jpg,jpeg,png.
Maximum file size: 1mb.

Powered by Fast Secure Contact Form





Notizie in evidenza

Riportiamo la lettera della sig.ra Rita Doimo inviata al direttore del Messaggero Veneto di Udine e pubblicata il 31/07/2017, grazie alla segnalazione di una nostra lettrice:

“Egregio Direttore,
mi permetto di disturbarla per informarla di un episodio spiacevole che si è verificato giovedì 27 luglio verso le 13,20 presso l’ufficio postale 8 di Udine in viale Tricesimo e che mi ha vista purtroppo protagonista. Ed è la seconda volta in questo ufficio, episodio che potrebbe accadere a qualsiasi persona con disabilità fisiche.
Ho la sclerosi multipla e quindi posseggo il contrassegno di invalidità che mi permette di avere la precedenza presso qualsiasi ufficio o altro.
L’altro giorno alla mia richiesta di poter avere la precedenza, dato che non riesco a stare in piedi, (infatti c’è sempre un’accompagnatrice con me) dopo aver preso regolare biglietto numerico,ho spiegato quale sia la mia situazione presentando il contrassegno di disabilità: mi è stato risposto per ben due o tre volte che c’erano persone prima di me e dovevo aspettare il mio turno.
Anche dopo le garbate rimostranze della mia accompagnatrice, e quindi testimone dell’accaduto, la risposta dell’impiegata è stata:”Ho le spalle larghe”, queste le sue precise parole per farci capire che le proteste non la sfioravano.
Ritengo che sia umiliante essere trattata in questo modo.
Un tanto per la cronaca affinché non possano ripetersi tali spiacevoli comportamenti, che dimostrano tra l’altro la totale mancanza di senso civico, nei confronti di altre persone.”

Condividi!

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE