Turismo accessibile: “Cantine senza barriere”

Si chiama “Cantine senza Barriere” l’associazione nata qualche anno fa in Veneto, territorio noto per la sua eccellente tradizione vitivinicola ,rinomata a livello internazionale. L’idea dei suoi soci fondatori è maturata dopo un’importante esperienza nei settori della disabilità e aver stimato un mercato potenziale per il turismo accessibile, nel vecchio continente, di 127 milioni di persone disabili (ampia fascia a cui vanno incluse anche le persone anziane e famiglie con passeggini, ecc) con un potere di spesa di 68 milioni di euro.

La nostra associazione MAP è rimasta affascinata dall’idea di certificare le Cantine o le strutture turistiche per garantire la loro accessibilità anche ai disabili motori, perché come recita il moto nella pagina web dell’associazione “La terra è di tutti”. Concordiamo totalmente che è un diritto di tutti poter godere le bellezze del nostro patrimonio paesaggistico e culturale, anche solo per motivi squisitamente ludici come in questo caso.

Da alcuni anni molte aziende vitivinicole hanno aperto le loro porte anche durante i fine settimana per offrire proposte turistiche alternative alle classiche mete culturali. Così, le cantine diventano dei luoghi di accoglienza informale per turisti che desiderino fuggire da luoghi particolarmente urbanizzati e immergersi per qualche ora in contesti naturali e pittoreschi e nel contempo imparare a conoscere e  il piacere di degustare le eccellenze del territorio veneto e a riconoscere differenti varietà di vini.




Un esempio di cantina vitivinicola accessibile

(lancia il video sottostante)

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

La nostra associazione s’impegna, nel breve periodo, a proporre una possibile collaborazione per diffondere la cultura dell’inclusione sociale anche nel settore turistico iniziando soprattutto da realtà “vicine di casa”. Pertanto non è escluso un evento enogastronomico in una cantina associata a questo circuito per brindare all’Anno nuovo! Rimanete sintonizzati su questo canale.

Giovanna Barbaro,
tesoriere dir. CTS Protocollo MAP,
19/11/2017

 

 

Commenta nelle tue reti sociali!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Du291sme

Giovanna Barbaro Architetta - Università di Venezia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.