MAP

Come possiamo sentirci solidali e aiutare noi stessi?

Sembra una domanda banale, ma troppe volte crediamo di non avere molto da poter dare. Il primo passo è realizzare quali siano le nostre risorse. Tutti abbiamo svariate conoscenze e, nei momenti di necessità, ci viene spontaneo attingere alla nostra memoria.

E’ il nostro più grande patrimonio, come un pozzo pieno di informazioni preziose, di ogni tipo. Le nostre risorse sono queste conoscenze e non sono limitate ai titoli di studio o al curriculum vitae lavorativo. Le esigenze di tutti i giorni e i problemi anche banali, attivano la nostra capacità di ricercare le soluzioni. Ad un certo punto, attiviamo la nostra creatività e troviamo le soluzioni più adeguate ai nostri problemi.

Esistono tante persone  che non riescono ad esprimere le loro potenzialità, o non hanno la forza fisica per applicare le loro idee, in questi casi possiamo essere loro di grande aiuto. Non servono grandi specializzazioni per dare questo tipo di appoggio, solo molto altruismo e disponibilità ad ascoltare e a mettersi al servizio dell’altro, dedicandogli un po’ del nostro tempo.

Mettere il proprio tempo, anche se solo per alcune ore la settimana, a disposizione di persone in difficoltà e condividere i nostri momenti liberi, ci può arricchire molto umanamente. Possiamo utilizzare quelle ore, che magari ci avanzano, per trasmettere le nostre esperienze e per ascoltare quelle degli altri. Ogni persona ha dentro di sé un mondo, aprirsi all’ascolto per volerlo conoscere può portare ad una grande esperienza di vita. Quando una persona si racconta, dona una parte di se stessa e colui che ascolta riceve tutto il suo sapere. Si crea uno scambio davvero importante, è un momento magico.

La semplicità di essere presenti nella vita di un essere umano, il solo tenergli la sua mano, diventa un aiuto e un grande sostegno per un momento difficile. Molti anziani si sentono soli, hanno un grande bisogno di raccontarsi, sembra che ricordare i percorsi della loro vita sia di vitale importanza per loro. Ascoltarli può diventare una fonte di conoscenza di un epoca, di esperienze irripetibili, di mestieri persi e di sentimenti intensi.

Ogni storia è una testimonianze di vita, trasmette conoscenza e valori. Ascoltare ci rende partecipi delle esperienze altrui. La generosità di stare accanto ad un’altra persona per dedicarle il nostro tempo, in realtà ci rende destinatari del dono che l’altro ha da dare. Questo circolo è vitale e sempre ricco di energia.

Josè Mujica , un uomo di grande generosità, con il suo esempio ci ha dato dimostrazione di saggezza, dovuta alla sua esperienza e alla sua semplicità d’animo, con queste qualità ha guidato una nazione:




” Non lasciatevi rubare la giovinezza interiore. Quella esterna se la porta via il tempo, è inevitabile. Ma c’è una giovinezza per cui lottare, un territorio interiore, basta guardarsi dentro, e questa giovinezza si accompagna a una piccola parola molto semplice: solidarietà, solidarietà con la condizione umana.”

Questo pensiero è toccante e carico di verità, ascoltarlo è rigenerante e ci dà speranza e fiducia. Ognuno può fare molto, per se stesso e per gli altri, creando un circolo di scambio creativo. Tra le tante idee che sorgono lavorando per MAP, c’è anche questa, creare una rete di scambio di aiuti.

Come allora essere solidali? Semplicemente offrendo la propria disponibilità per un certo tempo e per quale tipo di attività. Ad esempio accompagnare ad andare a fare la spesa o ad andare a teatro, fare una passeggiata, una gita turistica, una partita a carte, andare ad una mostra, una visita medica, un aperitivo in compagnia e una chiaccherata, insomma per una qualsiasi attività ludica in compagnia ecc.

 

Per queste ragioni, la nostra associazione Mobility Access Pass. org (MAP) s’impegna a fare sia da intermediaria nelle relazioni tra chi richiede e chi offre del tempo e sia per organizzare iniziative ludiche e culturali. Insomma, MAP è un’occasione per non sentirsi soli, per relazionarsi con nuove persone e opportunità di lavoro come volontariato. Come aderire? E’ semplice: iscrivetevi alla nostra pagina in FaceBook per rimanere sempre informati riguardo alle nostre iniziative mensili.

Katia Casasola
21/11/2017

Condividi!

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
How to whitelist website on AdBlocker?

How to whitelist website on AdBlocker?

  1. Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  2. Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  3. Refresh the page and start browsing the site

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi