MAP

Vorrei andare in vacanza, ma…


E’ tempo di vacanze, molti anziani e disabili stanno cercando il luogo ideale dove potersi rilassare e ristorare. Molti di loro, privi di risorse entrano in crisi: i luoghi adatti ad accogliere persone con esigenze specifiche non sono tanti. Si incontrano svariate difficoltà per individuare la struttura ideale e le descrizioni pubblicitarie spessissimo non sono attendibili, vedasi a proposito i sondaggi pubblicati recentemente nel libro bianco del turismo accessibile.
Infatti, affidandosi alla ricerca su internet, si possono trovare alberghi che dichiarano di essere attrezzati all’accoglienza di disabili, ma verificando sul posto questo non corrisponde alle caratteristiche propagandate. Intendiamoci, non è voluto da parte dei gestori dichiarare il falso, semplicemente si affidano a degli “esperti” che non sono precisamente preparati. Purtroppo, nel momento dell’arrivo presso le strutture turistiche, le sorprese possono creare seri problemi e addirittura rovinare una vacanza.





Per evitare inconvenienti si passano ore su internet alla ricerca dell’hotel ideale, cercando di capire dalle fotografie se esiste un parcheggio dedicato, se l’ingresso è accessibile, se le camere hanno le misure adatte, se i letti fanno al caso nostro, se i bagni sono effettivamente fruibili, se le piscine sono dotate di sollevatore o di rampa, se i pavimenti sono lisci, se le altezze dei vari dispositivi sono raggiungibili ecc.
E non bastano le telefonate ai gestori per ricevere tutte le informazioni, i quali in buona fede forniscono le risposte in base alla loro conoscenza e percezione.
Insomma, potrete capire che pianificare una vacanza confortevole per un disabile è un’impresa ardua e costellata di incertezze.
La domanda strategica è: come si può fare per scegliere il posto che desideriamo riducendo l’ansia di trovare brutte sorprese?
Solitamente ci si affida al passa parola, o si va alla ricerca sui siti delle associazioni che trattano di disabilità. Molti preferiscono non rischiare delusioni e quindi visitano sempre gli stessi luoghi. A volte non è possibile affidarsi al fato, per questioni di necessità pratiche.
In realtà, la vera avventura inizia proprio dalla ricerca, confidando in una buona dose di fortuna.

Il consiglio è di soggiornare nelle stazioni termali, solitamente sono alberghi strutturati per accogliere persone con difficoltà motorie, dal momento che vengono forniti servizi anche per la riabilitazione. L’Italia è ricca di zone termali, sparse in molte regioni. Scegliere una vacanza alle terme non significa passare il tempo esclusivamente in albergo, si possono visitare i dintorni e godere della natura e dei vari programmi d’intrattenimento locali.

La nostra associazione è molto attenta a raccogliere le informazioni riguardanti le strutture più confortevoli per i turisti con particolari esigenze come quelle elencate ma non solo e prossimamente ha intenzione di metterle a disposizione attraverso un elenco pubblico.

Katia Casasola,
Presidente MAP,
03/07/2018

Condividi!

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
How to whitelist website on AdBlocker?

How to whitelist website on AdBlocker?

  1. Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  2. Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  3. Refresh the page and start browsing the site

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi