MAP

Meditazione e benessere

“Il dono di imparare a meditare è il dono più grande che puoi dare a te stesso in questa vita.” (Sogyal Rinpoche)

Si sente parlare spesso di “Meditazione” e “Rilassamento”, meno frequente di cosa si tratta in termini semplici e a cosa possono giovare.

Generalmente si è scettici e si tende a sminuire l’importanza delle tecniche che inducono al rilassamento e all’introspezione. Ogni minuto dedicato al “non tangibile -secondo i canoni educativi dei nostri tempi- ” è sprecato. Eppure, il grande desiderio della maggior parte di noi è di poter stare tranquilli, godere le meraviglie della natura, avere delle relazioni sincere con le altre persone, sentirsi sereni e avere tempo ed energia per fare quello che ci appassiona. Tutto questo si può raggiungere, perché dipende solo da noi e dalle nostre scelte, iniziando dall’organizzare il proprio tempo, in modo che un’ora al giorno sia dedicata a noi stessi.

In effetti, basterebbe una pausa di un’ora per ritrovare il proprio centro. La meditazione serve a ritrovare la calma interiore e la chiarezza della mente. Tanti problemi, in apparenza insuperabili, possono essere valutati in modo diverso: semplicemente cambiando il punto d’osservazione si scopre una possibile soluzione.

Le tecniche di meditazione sono svariate, alcune sono molto dinamiche e altre sono dolci, alcune sono adatte per scaricare le tensioni del corpo, altre agevolano lo stato di abbandono e rilassamento. Il consiglio è sperimentarne il più possibile per soddisfare ogni nostra necessità. Per iniziare, consiglio di unirsi a gruppi che seguono abitualmente queste pratiche e aprirsi alla sperimentazione. Le prime volte potrà sembrare strano dedicarsi a tecniche sconosciute. Il segreto è vivere le cose nuove come un gioco e poi tutto diventa semplice e leggero. Meditare in compagnia di altre persone è utile per sentirsi guidati e accuditi durante i primi passi, aiuta a superare le proprie rigidità mentali e a sentirsi parte attiva di un progetto comune, dal momento che tutti i presenti condividono le stesse finalità.

Una cosa utile da fare è liberarsi dell’immagine del meditatore statico a gambe incrociate, perché inizialmente è indispensabile prendere consapevolezza del proprio corpo e del movimento, attraverso il respiro e la gioia di potersi esprimere liberamente. Ci sono tecniche che si basano su passi di danza, che usano la voce, oppure azioni come camminare, ridere, scrivere,ecc.. L’arte, ad esempio, è un mezzo espressivo che facilita la connessione con noi stessi, ci riporta alla nostra sensibilità e intimità. Mentre si è immersi nella creatività o nel gioco, il tempo perde la sua importanza, ci si concentra nel solo attimo che si sta vivendo, mentre tutto il resto del mondo rimane in secondo piano e si muove attorno a noi.

I benefici della meditazione

Otto ragioni per iniziare a meditare: 1-Aumenta la capacità di concentrazione del tuo cervello, 2-Induce al rilassamento fisico, 3-Migliora la capacità polmonare, 4-Aumenta il controllo delle emozioni, 5-Aumenta la soglia del dolore, 6-Diminuisce la pressione sanguigna, 7-Rilassa la mente, 8-Ti aiuta a connetterti con gli altri.

Ogni azione può diventare meditativa, anche durante il lavoro si può portare la propria consapevolezza in ogni gesto e parola, anzi lo scopo è proprio vivere ogni momento della giornata con piena coscienza di se stessi. Tutti possiamo meditare e in qualunque situazione, perché non esiste limitazione di alcun genere, si tratta di sperimentare e trovare la tecnica più giusta per ognuno di noi, basta imparare il percorso da fare, per permettere alla propria mente di rallentare il ritmo dei pensieri, senza nulla togliere alla capacità di ponderare e svolgere altre attività. La meditazione porta alla spensieratezza e alla semplicità, per questo si raggiunge la sensazione di rilassatezza. Meditare è un allenamento a rimanere attenti a se stessi, rispettando i propri ritmi e necessità. Una mente rilassata diventa più produttiva e fantasiosa, la persona creativa è vitale e positiva, trova ogni mezzo per stare bene e sentirsi attiva.
Esistono delle bellissime esperienze da conoscere, parlo di lavori di gruppo e giornate dedicate all’assaggio di diverse attività meditative, spazi di tempo per potersi coccolare allentando ogni tensione. Se osserviamo i bambini mentre giocano, vediamo che sono immersi nella loro fantasia e possiamo cogliere lo stato d’animo che si gustano essendo rilassati, sono felici perché fanno spontaneamente ciò che sentono e hanno piena fiducia di poter fare qualsiasi cosa in quel preciso momento.

Abbiamo descritto alcuni dei regali della meditazione, scoprire il proprio modo di vivere con semplicità ed espandere la fiducia in se stessi, sentire la gioia di essere presenti, amare ogni momento della propria vita e molte altre sorprese che si incontrano sulla via.

Concludo con una citazione del Dalai Lama:

“Quando sei all’inizio della pratica, sii impaziente come un cervo che tenta di liberarsi dalla trappola in cui è caduto. Quando sei a metà, sii come un contadino che attende il raccolto. Quando sei alla fine, sii come un pastore che ha riportato a casa il gregge.”

Katia Casasola,
Presidente MAP,
08/11/2018

Condividi!

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
How to whitelist website on AdBlocker?

How to whitelist website on AdBlocker?

  1. Click on the AdBlock Plus icon on the top right corner of your browser
  2. Click on "Enabled on this site" from the AdBlock Plus option
  3. Refresh the page and start browsing the site

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi