Enneatipo 5: l’Eremita o Pensatore

Continuiamo la serie sulla descrizione dei vari enneatipi, se non vi siete riconosciuti nemmeno nel tipo 4 allora verificate se il cinque fa al caso vostro.
Il  tipo 5 dell’enneagramma è chiamato “Il pensatore” o “L’eremita”. Il tipo 5 è individuo che preferisce ritirarsi nel suo mondo e semplicemente osservare quel che succede piuttosto che prendere parte alle vicende umane degli altri. Di solito è buon lettore, intelligente, riflessivo e diventa esperto nelle aree che lo interessa. Ama raccogliere e accumulare informazioni come un modo per sentirsi al sicuro. Non gli importa condividere le informazioni con gli altri, è solo per la propria soddisfazione. Sente che l’unico posto sicuro è nella sua mente, quindi tende a vivere lì. Può passare molte ore al giorno alla ricerca di argomenti oscuri preferiti. L’isolamento e l’attività mentale ossessiva possono portare a sviluppare visioni del mondo bizzarre, paranoia e teorie cospirative.
Questo è a causa del desiderio del tipo 5 di controllare tutto ciò su cui trascorrono del tempo. Teme di non disporre di risorse interiori sufficienti per far fronte al mondo che lo circonda. Non si tratta di un carattere insicuro riguardo alle proprie capacità, poiché i suoi timori riguardano piuttosto la mancanza di risorse interiori necessarie, come il tempo e l’energia, per far fronte alla vita.
Non vuole subire imposizioni da altri. Per proteggersi da un mondo invadente e da risorse che reputa scarse, il tipo 5 si rifugia nelle propria mente, staccandosi dai sentimenti. Rifiuta le affermazioni sul proprio tempo, energia ed emozioni. Minimizza i propri bisogni e persegue l’autosufficienza.
La sfida del “pensatore” risiede nell’incapacità di aprirsi a tutto ciò che può minacciare il suo mondo tranquillo, comprese le proprie emozioni.
Non si sente a suo agio nel gestire le esigenze di una relazione o in competizione per il suo posto nel mondo. Preferisce piuttosto riflettere, studiare, e lasciarsi coinvolgere solo dalle cose che ha imparato. Infine, l’enneatipo cinque non è intrusivo e molto indipendente. Essere vulnerabile non è ammissibile.

Fabio Piccinin,
Vicepresidente MAP,
16/11/2018

Condividi!

Du291sme

Giovanna Barbaro Architetta - Università di Venezia

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami