Condomini sociali ANFFAS a Pordenone, MAP presenzia alla cerimonia

Sabato primo dicembre -invitata come membro della Consulta delle associazioni dei disabili del Friuli V.G.- la nostra associazione MAP ha partecipato alla cerimonia della posa della prima pietra, per la realizzazione di due condomini sociali, prossimamente costruiti nell’area di pertinenza e adiacente al Centro ANFFAS “Giulio Locatelli” di Pordenone.

L’evento è stato organizzato dall’ANFFAS Onlus di Pordenone, associazione storica a livello nazionale, impegnata in svariate attività di impatto sociale tra cui anche l’erogazione di servizi residenziali e semiresidenziali a favore delle persone con disabilità gravi e gravissime della provincia. Il progetto residenziale è inserito nell’ambito delle politiche a favore della vita indipendente sostenuta dalla legge “Dopo di noi” e verrà inaugurato tra circa un anno.

Il progetto residenziale è stato realizzato da ANFFAS Onlus -con la supervisione e collaborazione della Consulta delle Associazioni delle persone con disabilità della provincia di Pordenone- per rispondere al bisogno di vivere in modo indipendente di persone con disabilità intellettiva e relazionale in età post-adolescenziale e adulta.

I due condomini sono destinati a favorire percorsi di abilitazione e sperimentazione del passaggio verso l’età adulta ed autonoma di persone con disabilità intellettiva e relazionale, favorendo le abilità soggettive necessarie per la vita indipendente, da solo o in compagnia di altre persone alla pari. Si tratta di una sorta di palestra per l’allenamento alla vita indipendente.
I due condomini hanno entrambi un nome: Rosa Blu e Autonomia. Nel primo ci possono vivere persone con bassa/media intensità di affiancamento, al massimo 12 di cui 8 disabili e 4 volontari o in regime alla pari, per ruoli di sostegno/affiancamento.
Il secondo condominio “Autonomia” è un edificio di tre piani ed ha 4 alloggi. Qui il carattere della disabilità che può essere ospitata è variegata. Il piano terra, dotato di servizi forniti mediante impianti domotici, è un tricamere dedicato a persone con disabilità grave e ai loro familiari che li assistono, il piano secondo va incontro a esigenze di convivenza familiare più strette e ha tre camere e servizi comuni, infine il piano terzo ospita due alloggi per volontari e assistenti, coinvolti nei programmi di cooperazione internazionale.

Presidente ANFFAS Pordenone: Sergio Raimondo

Si tratta di un’iniziativa innovativa per la regione Friuli V. G., poiché i condomini sociali rappresenteranno l’occasione per testare le ultime tecnologie all’avanguardia per quel che riguarda la domotica al servizio del disabile e quindi essere un riferimento pilota per essere replicato in tutta Italia.

Presidente ANFFAS Udine: Elena Schiratti.
Sottosegretario ministero “Famiglia e Disabilità”: Vincenzo Zoccano, firmando la pergamena.

La cerimonia inaugurale dei lavori è stata suggestiva: le autorità presenti, circa 40 esponenti politici di vari paesi della regione e orientamenti, in un’atmosfera gioviale e serena hanno firmato una pergamena a testimonianza dell’importante evento di valore trasversale, sia dl punto di vista sociale che politico.

Alla cerimonia non ha partecipato il Presidente della regione FVG Massimiliano Fedriga, ma  altri importanti rappresentanti delle istituzioni come i Sottosegretari di Stato Vania Gava e Vincenzo Zoccano, Il prefetto di Pordenone Rosaria Maiorino, Il Sindaco Alessandro Ciriani, Il Vescovo Mons. Pellegrini, diversi consiglieri comunali, regionali di Pordenone e molti altri rappresentanti dei comuni limitrofi.

Giovanna Barbaro, in rappresentanza dell’associazione Mobility Access Pass, Dir. del CTS del Protocollo MAP.

La partecipazione alla celebrazione- per noi di MAP (foto sopra)- è stata un’occasione ulteriore per comprendere l’importanza di appartenere ad una grande comunità, sia in termini di numero di persone coinvolte e sia per l’entità dei progetti sociali.

Giovanna Barbaro,
Dir. del CTS Protocollo MAP,
04/12/2018

Condividi!

Du291sme

Giovanna Barbaro Architetta - Università di Venezia

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami