Parcheggio disabili: facciamo chiarezza

L’occupazione abusiva, per un’intera giornata, dello stallo per l’autovettura nello spazio vicino a casa, assegnato dal Comune a una disabile a causa della sua condizione, ha portato la Corte di Cassazione ad emettere una sentenza che, si spera, farà da apripista per future sentenze che inaspriscano anche le sanzioni per l’occupazione degli stalli dedicati genericamente.

Vediamo che cosa è cambiato in termini di sanzioni per il reato di parcheggio non autorizzato dopo la sentenza della V Sez.  Penale della Corte di Cassazione pubblicata in data 7.4.2017.

Scatta la sanzione amministrativa se si parcheggia il veicolo negli spazi riservati alla fermata o alla sosta dei veicoli di persone invalide, mentre scatta il penale se il parcheggio è assegnato nominativamente.

Infatti, per il fatto oggetto della sentenza, l’occupazione di uno stallo nominativo si configura come “violenza privata”, impedendo al soggetto di esercitare un diritto: sussiste, perciò, l’elemento oggettivo del delitto previsto e punito dall’art. 610 del codice penale rubricato “violenza privata”.

Nel caso degli stalli dedicati genericamente al posteggio dei disabili, invece, c’è la violazione dell’art. 158, comma 2, Codice della strada, che punisce, appunto, con sanzione amministrativa, chi parcheggi il proprio veicolo negli spazi riservati alla fermata o alla sosta dei veicoli di persone invalide.

Spessissimo, ovunque, vediamo stalli genericamente riservati occupati senza che, anche su segnalazione alle autorità preposte, scatti automaticamente l’intervento di rimozione e la sanzione.

E’ tempo di sollecitare la revisione della gestione degli stalli dedicati, con interventi più puntuali ed anche innovativi.

Ricordiamo, infine, la normativa tecnica Art. 8.2.3 Parcheggi del D.M. 236/1989 il quale prevede:

Al fine di agevolare la manovra di trasferimento della persona su sedia a ruote, in comuni condizioni atmosferiche, detti posti auto riservati sono, preferibilmente, dotati di copertura.”

 


Fonte: Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana

Commenta nelle tue reti sociali!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.