Olympia Dotti: come l’arte mi ha aiutato a superare la tetraplegia

Studio Fine Arts di Olympia Dotti

Studio Fine Arts di Olympia Dotti

Olympia Dotti (nella foto al centro in basso) è un’altra protagonista della serie “Interviste incoraggianti” a cui la nostra associazione MAP ha dedicato una categoria, con lo scopo di informare quanto sia meno difficoltoso il proprio percorso di rinascita psicofisica, dopo un serio incidente, con l’appoggio di persone giuste e solidali.
La serie è iniziata con la biografia di Katia Casasola, una dei tre soci fondatori della ns. associazione, alla quale sono susseguite diverse esperienze vissute da persone, ciascuna con una diversa disabilità, ma tutte determinate a riprendersi la propria vita trasformando la propria passione per qualche attività in energia propulsiva per superare le difficoltà quotidiane. Ricordiamo gli esempi virtuosi del dj Stefano Pietta e della giornalista Eleonora Goio, entrambi grazie alle loro rispettive passioni, la radio e i viaggi, ci contagiano instancabilmente di energia positiva e ci arricchiscono condividendo emozionanti esperienze durante le loro navigazioni. Perché la vita senza emozioni è povera!

L’artista poliglotta ed eclettica Olympia Dotti

La nostra protagonista, la prima socia MAP del Lazio, è un’artista di mandala, solare e coinvolgente. L’abbiamo intercettata poiché art director della rete degli ecogeo villaggi inclusivi grazie al passa parola della nostra associata MAP Claudia Bosio di Torino. Prima del politrauma del 2005 Olympia era una restauratrice e scenografa affermata che si arrampicava sui trabatelli come Spiderman in gonnella, ma con i pennelli appresso – così lei ama autodescriversi. La sua abilità artistica e la corposa cultura del patrimonio storico le consentivano di ridare vita a preziose opere antiche, non solo in tutt’Italia, ma anche in giro per il mondo, grazie alla padronanza di numerose lingue, come l’inglese, francese e spagnolo. Ora sta studiando anche il tedesco, perché lo studio delle lingue permette una migliore connessione delle sinapsi celebrali e perciò raccomanda a tutti di studiare almeno un’altra lingua anche in tarda età.

Ci racconta come grazie al suo percorso di crescita personale si senta sempre più serena e appagata. Osservando i suoi capolavori e il suo volto raggiante non ci è difficile crederci, nonostante la consapevolezza della sua disabilità al 100% che la costringe a vivere praticamente allettata e assistita dalla sua cara Mercedes, una preziosa badante arrivata dal Perù. Ci spiega il suo percorso verso la rinascita: il primo passo fu incontrare un bravo analista junghiano, che regalandole un libro strategico, “Mandala e i suoi simboli, si afferma come professionista magistrale di corsi di pittura, decorazione e  Mandala. Altro percorso personale è la realizzazione del progetto “ritratti dell’anima” attraverso approfonditi studi dell’AURA-SOMA. Concentrandosi su questo fantastico mondo di immagini variopinte e dalle forme variegate si è immersa nella potente meditazione che placa i pensieri e calma la mente. è riuscita ad elaborare il suo politrauma. La meditazione l’ha aiutato a ridurre gli effetti del grave incidente che ha costretto il suo corpo, dalla testa ai piedi, a sottoporsi a ben 27 operazioni chirurgiche alle ossa. Siamo convinti che anche la sua forza di volontà abbia giocato in questi 14 anni un ruolo fondamentale, durante il lungo processo di riabilitazione del corpo e dell’anima.

Lei è un vulcano di idee creative inarrestabili. Oggi possiamo dire che è una rinomata artista di favolosi mandala, apprezzata anche da noti critici d’arte per i suoi ritratti dell’anima (vedasi video intervista in fondo all’articolo con Sgarbi). Tra i suoi soggetti preferiti vi è il gatto, la sua modella è l’adorata Pepola, compagna di vita e maestra di pet therapy di 4 anni. Ci spiega: “Pepola ha stimolato il desiderio di essere una disabile autonoma, il più possibile.” La passione per i felini, l’ha persino portata a fondare il MIAF (Museo Italiano Arte Felina). Secondo noi non poteva trovare un modo migliore per sottolineare l’importanza della pet terapia. Perché l’affetto degli animali domestici è sincero e gratificante. Chiaccherando piacevolmente con lei, tra una battuta spiritosa e una risatina, ci appare una donna simpaticissima e determinata, sicuramente la sua autostima è dovuta anche al superamento psichico con successo della sua disabilità fisica e questo è un esempio virtuoso per tutti. Perché la vita è un dono che va valorizzato non solo per noi stessi!

 

 

L’idea degli Ecogeo Villaggi “Imagine” inclusivi in tutt’Italia

Le abbiamo chiesto di illustrarci i progetti su cui sta lavorando e quali siano i suoi sogni. Ci racconta che nonostante il suo lavoro d’artista l’impegni molto tra produzione ed esposizioni, è riuscita a creare un’associazione di cui lei è la art director. La pagina in Facebook della neonata associazione, Ecogeo Village Imagine, ha già un bel numero di seguaci, alla quale suggeriamo di iscrivervi. Olympia definisce la sua associazione come “un’opera vivente di Land- Art in co-creazione diretta tra noi tutti -tra Arte Scienza Spiritualità & LOVE ♥.”
Ci ha spiegato la scelta del nome “Imagine”. E’ il titolo della canzone messaggera di Pace Universale del cantautore britannico John Lennon degli ex Beatles. Il ritornello che ci ha canticchiato a cui si è ispirata Olympia è: “Imagine all the people Living life in peace.” (immagina tutte le persone vivendo la vita in pace, tra loro).
La parola “Imagine” in italiano significa immaginare, che deriva dal latino: IN ME MAGO AGERE. Suggerisce l’idea di essere in grado di creare immagini mentali di qualcosa che ancora non esiste – una sorta di “Ricordo del Futuro”.
Negli Ecogeo Villaggi Imagine vi è una forma di “NUOVA ACCADEMIA dei LINCEII”, denominata “NEW LYNX ACADEMY”. La nuova accademia porta nel suo stemma l’immagine della lince, sinonimo di acutezza della visione, mediante corsi base introduce a lezioni evolutive che spaziano tra Yoga, Thai-chi, Theta healing, Pranic healing, Psych-K, Mandala, Yantra, Painting, Cucina Biologica-Crudista-Fruttariana-Detox, Tamburo e Sogno sciamanico, Teatro, Danza, Ceramica raku, Qi Gong, Wing Tsun, Animazione della Spada, Arte dell’intreccio delle ceste, Vetro fusione, Percussioni, Dijiridoo, Campane di cristallo, Campane tibetane, Hang Drum, Meditazioni, Mantra, Etc.

Gli Ecogeo villaggi sono pensati per essere auto-sussistenti, articolati in percorsi inclusivi e per accogliere gli ospiti in strutture geodetiche, colture Acqua-Poniche, energie provenienti da fonti Rinnovabili (FER), vasche termali all’aperto ed al chiuso.

Anche noi di MAP abbiamo deciso di esplorare e quindi di condividere il mondo olistico di New Linx Academy per favorire l’equilibrio tra umanità e natura mediante una serie di attività rigeneranti mente, corpo e spirito come l’introduzione alla meditazione, yoga, mandala e pet teraphia nella confortevole cornice degli degli Ecogeo Villaggi Imagine.

Progetti in corso

Stiamo co-creando la pianificazione di una Grande Opera di Land-Art o Arte sul territorio, a partire dal 23 Gennaio 2019, con l’energia di tutte le persone che hanno scelto di Co-Operare al nostro progetto Esistenziale per l’Umanità “nessuno escluso”, con lo scopo, entro 18 mesi di posare la Prima Pietra!!!
Ottima opportunità di lavoro di co-creazione artistica tra architetti olistici, ingegneri edili, botanici quantistici, artisti visivi, ingegneri per le FER, avvocati etici, Counselor artistica di “Start-Up”, gestore di Fondi Europei ed 8% Mille, Etc. in un team di cuori generosi e volenterosi per la realizzazione di una dimensione “ALTRA” basata sull’ARTE la SCIENZA e la SPIRITUALITA’.

Percorsi rigeneranti a 360°

Complesso Abbazia SS Felice Mauro, Val di Narco (PG)

Chi volesse approfondire il mondo degli ecogeo Villaggi Imagine di Olympia può iscriversi all’evento “SETTIMANA RELAX & DETOX”  che avrà luogo dal 3 al 10 agosto nello splendido complesso di benessere psico fisico dell’Abbazia dei Santi Felice e Mauro in Val di Narco nella localita Castel San Felice in provincia di Perugia, a soli 11 minuti da Spoleto. In autunno partiranno nuove edizioni di corsi e percorsi al benessere a 360°.

Video interviste a Olympia Dotti

Le numerose interviste realizzate all’art counselor  sono curate dall’amico Alex Cavalcanti e si trovano sul canale Youtube “Olympia Dotti”, al quale vi invitiamo a iscrivervi. Vi proponiamo alcune sue interviste sintetiche, ma rappresentative dell’artista e delle sue ultime attività.

 

Radio-Radio con Emilio Giordani

I ritratti dell’anima di Olympia Dotti con Vittorio Sgarbi

Studio Olympia Corsi di Mandala di O. Dotti

 

 

 

Condividi con i tuoi contatti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.