L’importanza di comunicare in modo efficace

“Quando parli ripeti ciò che già sai. Ma se ascolti, potresti imparare qualcosa di nuovo.” (Anonimo)

Per iniziare il nuovo anno con dei buoni propositi, positivi e costruttivi, come presidente di un’associazione che si occupa d’inclusione sociale, mi sto chiedendo cosa posso fare per migliorare la comunicazione con le altre persone.
Molte volte ho la sensazione di non essere ascoltata, per questo vorrei comprendere se sono io a trattare argomenti di scarso interesse, oppure non sono in grado di esprimermi con i giusti termini. Porsi dubbi e interrogativi è utile per migliorare.

Il fatto che la mia volontà di comunicazione vada dispersa da che cosa dipende?
Mentre espongo un mio pensiero o una mia idea vengo interrotta, non riesco a completare le frasi e il mio interlocutore ha già tirato le somme di quello che volevo dire. A questo punto mi domando se tutto quello che dico è così scontato, oppure non è di alcun interesse.
Se riesco a completare la mia esposizione, le risposte che ricevo dal mio ascoltatore mi fanno realizzare che costui non ha compreso il mio discorso, ma mi parla di tutt’altra cosa. Succede anche a voi?

Se la cosa si ripetesse con tutti i miei interlocutori, potrei concludere addossandomi la responsabilità della mia scarsa chiarezza, ma a quanto capisco così non è!
Tutto questo mi fa riflettere e mi chiedo se io faccio lo stesso verso gli altri. Sono davvero capace di tacere e di ascoltare con interesse coloro che mi parlano?
Credo che questa carenza nella capacità di comunicare e ascoltare, sia conseguenza di una variazione del concetto di educazione. La fretta di tirare le conclusioni non ci permette di prestare attenzione al pensiero altrui, così viene a mancare lo scambio umano e il tempo da dedicare al discorrere tra persone che vogliono godere della reciproca compagnia.
Stare in compagnia di altre persone, raccontando sogni ed esperienze personali, serve ad evolvere mentalmente ed emotivamente. L’arte di ascoltare gli altri ci consente di ascoltare noi stessi, diventando anche più empatici e fiduciosi. Il tempo dedicato alle relazioni non è mai sprecato, anche quando ci rapportiamo con persone che hanno opinioni completamente differenti dalle nostre, ascoltare pareri e ragionamenti diversi ci consente di elaborare principi e pensieri vari. In questo modo, la nostra conoscenza si espande e impariamo altri metodi di valutazione, acquisendo elasticità di opinioni e decisione. Questo non significa perdere la coerenza, bensì maturare nella capacità di elaborare i dati imparati.
L’esperienza di dialogare, con l’interesse genuino di ascoltare l’altro, è appagante e nutriente per noi umani, sentirci ascoltati e apprezzare il pensiero altrui ci rende più saggi ed equilibrati.
Per sperimentare la comunicazione efficace propongo degli incontri tra associati a MAP, aperti anche ad altri interessati a dedicare del proprio tempo alla pratica del rilassamento attraverso il dialogo. Per chi risiede fuori regione Friuli V.G. organizziamo una volta al mese degli aperitivi inclusivi nei locali possibilmente certificati con il nostro Protocollo MAP o in via di certificazione.
Potremmo fissare un giorno al mese, nell’orario del tè (tea time: 17-18) o dell’aperitivo (10-11 o 18-19), in cui sedersi rilassati a scambiarsi pensieri e sogni.
La pratica dell’ascolto e del dialogo è la formula più semplice per educarsi al rispetto reciproco.
“La prima condizione perché il dialogo sia possibile è il rispetto reciproco, che implica il dovere di comprendere lealmente ciò che l’altro dice.” (Norberto Bobbio)

Commenta nelle tue reti sociali!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi