Gianfranco De Francisci

Cagliaritano ma dal 2016 vivo a Milano, dove mi trasferii con la mia famiglia, dopo aver lavorato in Sardegna, come geometra e tecnico commerciale nel campo elettrico e industriale. Il servizio nei Vigili del Fuoco, durante il servizio militare alla fine degli anni ’70 mi ha trasmesso altissimi valori civici: responsabilità, efficienza e professionalità. Assolto l’obbligo della leva, la mia carriera professionale dall’impiantistica industriale si è sviluppata anche in altri settori, quali: illuminazione, automazione, videosorveglianza, domotica, sistemi antintrusione, antincendio, climatizzazione ed energie rinnovabili. Tutte esperienze che hanno favorito lo sviluppo di un’ampia conoscenza tecnica e attitudine alla resilienza.

Gianfranco De Francisci

Dal 2012 ad oggi, lavorando come agente e mediatore creditizio, ho arricchito le mie conoscenze in ambito finanziario ed assicurativo. Dal 2016 lavoro nel settore dei servizi immobiliari incentrati sulla valorizzazione e certificazione delle prestazioni degli edifici residenziali in collaborazione col Politecnico di Milano che ha sviluppato un protocollo di valutazione della qualità per Condominio 7 stelle. Nel tempo ho maturato una solida esperienza manageriale grazie ai ruoli di: Direttore Commerciale, Direttore di agenzia e Amministratore unico di Alde srls

Mi sono avvicinato al mondo del no-profit aderendo a diverse associazioni tra cui MAP, con cui collaboro dal 2018 coordinando in Lombardia e Sardegna attività legate all’abbattimento e superamento delle barriere architettoniche per favorire l’inclusione sociale dei disabili a tutti i livelli. Parallelamente, collaboro con MBA, società di mutuo soccorso rivolta a migliorare la qualità della vita e della salute dei suoi associati.

Il Corso per Segnalatori MAP di locali ed eventi accessibili, fruibili e inclusivi a destinazione pubblica mi ha offerto l’opportunità di contribuire a espandere la visione e missione dell’associazione nel settore immobiliare a destinazione residenziale e turistica dove c’è ancora molto da lavorare per una migliore qualità di vita, in particolare dei cittadini che hanno esigenze speciali.
Credo nel valore della progettazione sostenibile che contempla oltre agli aspetti della tutela ambientale anche quelli legati al diritto all’accessibilità delle categorie di utenti più fragili e con esigenze speciali al patrimonio privato, ma soprattutto a destinazione pubblica. Dal 27 febbraio del 2021 sono stato eletto vicepresidente dell’associazione.