Fiera di Bologna:

presentata la rampa per l’abitare inclusivo ed accogliente

Lo scorso maggio, l’azienda romagnola WM System ha coinvolto la nostra associazione in un’esperienza innovativa realizzata all’interno della Fiera Exposanità per parlare di soluzioni personalizzate riguardanti il superamento delle barriere architettoniche negli edifici residenziali.

LO SPAZIO COHOUSING

La WM System è stata scelta dal CTS organizzativo, assieme ad altre 15 aziende, come fornitrice per la rampa d’accesso ad uno stand dedicato ad una forma abitativa emergente: il Cohousing. Ogni azienda è stata invitata ad esporre il proprio prodotto per ricreare, in piccola scala, uno spazio comune tipo.

Lo spazio è stato concepito per accogliere in modo fluido e sicuro le persone su carrozzina, manuale o assistita da propulsori elettrici. Molti visitatori si sono cimentati a provare la rampa, in salita e discesa, accoppiata ad un montascale. In fiera, dopo il fermo dovuto al covid-19, moltissimi i visitatori ovunque, in particolare le persone con disabilità si sono concentrate dove hanno trovato iniziative a loro dedicate. Nello Spazio Cohousing sono state guidate ad esplorare le varie aree ed intrattenute con dei corsi formativi/informativi gratuiti.

Nella pianta dello stand (immagine sopra) gli spazi dedicati alle diverse attività quotidiane sono evidenziati con colori diversi: il bagno (verde), il soggiorno (rosa), la riabilitazione motoria e cognitiva (beige) ed ausili come: rampe e montascale (arancione). Il comun denominatore tra i prodotti esposti è la ricerca scientifica tesa a migliorare la qualità della vita di una persona con disabilità all’interno degli spazi residenziali.

CONCLUSIONI

La lezione imparata: l’esperienza ad Exposanità ci ha confermato l’esistenza di un vasto pubblico su ruote, dotato di invidiabile energia per superare i propri limiti, ma soprattutto quelli imposti dalle barriere architettoniche, sperimentando con curiosità le numerose soluzioni innovative e tecnologiche offerte.

Ci siamo promessi di rafforzare la nostra sinergia, durante il secondo anno di collaborazione, poichè c’è un mondo speciale che necessita di essere ascoltato, capito e soddisfatto senza pregiudizi. Le esperienze vissute, raccontate al Convegno dedicato al Cohousing, in particolare da persone che quotidianamente fronteggiano la discriminazione a causa della loro disabilità, hanno rappresentato un’occasione preziosa per suggerimenti progettuali di servizi e prodotti.

Per approfondimenti scrivici compilando il seguente formulario:

Fai clic o trascina i file su quest'area per caricarli.Puoi caricare fino a 5 file.
=